Menu
menu

“Libido” è il risultato di un progetto che negli ultimi due anni è stato al centro del mio lavoro. Un’indagine totale, che passa attraverso la fotografia e si spinge oltre, a indagare i meccanismi che portano alcune persone a frequentare i festival dedicati all’erotismo.

“Libido” ruota attorno al cardine dell’eros e lo “racconta” nelle sue espressioni apparentemente più superficiali, più oscure e nascoste: per realizzarlo ho visitato personalmente quei luoghi, per aprire una mia prospettiva su una realtà segreta, da molti considerata un tabù, l’espressione distorta e degradata di una pulsione naturale.

“Libido” is the result of a project which has been my main concern for the last two years. A total investigation which passes through photography and pushes beyond, into the mechanisms which bring some people to attend festivals dedicated to erotism.

“Libido” revolves around eros and “tells” the story in all its apparently superficial, dark and hidden expressions. To produce the book, I visited those place personally, to open my perspective on a secret reality, considered taboo by many people, the distorted and degraded expression of a natural impulse.